Biblioteca GDG‎ > ‎

Review "Web Development with MongoDB and Node.js"


 

"
Web Development with MongoDB and Node.js"
Build an interactive and full-featured web application from scratch using Node.js and MongoDB.

By Jason Krol
Publisher: Packt Publishing


Come promesso nella prefazione lo scopo di “Web Development with MongoDB and Node.js” e’ quello di descrivere le tecniche e le tecnologie per la realizzazione di una applicazione web ‘moderna’ con l’uso di Node.js e MongoDB e dopo una lettura, di sicuro non breve ma anche scorrevole, la promessa e’ certamente mantenuta.

Si parte dalla descrizione delle componenti fondamentali dello stack Mongo+Node introducendo al contempo sia alcuni fondamenti e best-practices della programmazione Javascript e delle applicazioni ‘all js’, sia i passi necessari per costruire un ambiente di sviluppo (un esempio di setup di produzione viene delineato nel capitolo 10) self contained e pronto per l’uso.

Nel corso dei capitoli si mostra passo dopo passo come realizzare una applicazione SPA (single page application) per lo sharing di immagini introducendo, solo quando necessarie, le librerie e le componenti indispensabili. E’ questo il caso di express.js nel capitolo 4 e del relativo middleware, che seguono Node e NPM introdotti sin dalle prime pagine.

I capitoli 5 e 6 sono dedicati ad una graduale ma completa introduzione a Handlebar che serve come esempio di come una SPA vada composta e strutturata con Controllers, View Models e Views.

Il capitolo 7 focalizza l’attenzione sull’interazione con MongoDB, fornendo i principi necessari per la realizzazione dell’applicazione d’esempio ma dettaglia bene anche l’uso di un database come Mongo per la realizzazione di un generico servizio web.

Se con il capitolo 7 il percorso per la realizzazione della applicazione di esempio e’ terminato la parte successiva del libro punta a descrivere approcci e tecnologie che dovrebbero essere nel bagaglio di ogni sviluppatore web ma non solo: la realizzazione di una interfaccia RESTful ed il testing del codice.

Probabilmente potremmo considerare la prima parte di “Web Development with MongDB and Node.js” come tagliata per un pubblico di beginners, ma il capitolo 8 e soprattutto il 9 con il testing sono sicuramente di interesse anche per sviluppatori esperti che vogliano approfondire il fondamentale argomento del testing automatico di codice. Trovano spazio nel capitolo 9 Mocha, Chai.js, Sinon.js e Proxyquire, tools complesse ma che vengono mostrate gradualmente in tutta la loro potenza grazie ad un esempio concreto di testing e verifica del codice realizzato nella prima parte del libro.

Definitivamente un’ottima lettura per chiunque voglia apprendere o approfondire lo sviluppo di applicazioni ‘all javascript’ con Node e Mongo.


Alberto Mancini